primi piatti

Sugo pomodorini, pesto genovese e pomodorini secchi

Buon 25 aprile a tutti!

Come state? Cosa mi raccontate di bello? Siete già tutti rilassati a prendere il sole? eheheheh, fra poco ci vado pure io!

Io sto bene dai, anche se lo stress da ultimo mese di scuola si fa sentire anche su di me che aiuto i ragazzi: c’è poco da fare, io me li prendo a cuore, non riesco a separare lavoro e persone…io mescolo tutto insieme e mi esaurisco ben bene ! ahahahahah…!

Il mio corso di fotografia è ormai agli sgoccioli e mi dispiace, perché è stato un bel corso che mi ha sempre più appassionata..sto stressando tutti….famiglia, cane e rondini! 🙂 Sto imparando a fotografare in modalità manuale, a mettere a fuoco nei punti giusti, ad usare la luce, il diaframma…mi faccio impressione da sola! Addirittura la mattina mi sveglio prima, in modo da fotografare in pace prima di andare al lavoro…no via, non avrei mai pensato possibile una cosa del genere!

Comunque sia… oggi ho preparato un sughetto niente male che è stato gustato in un silenzio di beatitudine! Non ci sono delle quantità precise: io abbondo sempre un po’ perché ci piace la pasta condita bene…quindi…guardate voi come siete abituati.

INGREDIENTI:

  • 2 spicchi d’aglio
  • scalogno
  • olio evo ( non poco )
  • pomodorini ciliegini rossi
  • 3 cucchiaini di passata di pomodoro
  • pesto genovese
  • una manciata di pomodorini secchi tritati
  • sale e pepe

Prendete una padella antiaderente, metteteci un po’ di olio e fate soffriggere 3 spicchi d’aglio schiacciato. Quando l’aglio inizia a soffriggere, mettete dentro i pomodorini tagliati a metà, la passata di pomodoro, sale , pepe e lasciate cuocere… a metà cottura aggiungete un po’ di pesto genovese con il trito di pomodorini secchi ( che potete mescolare prima con il pesto ), mescolando il tutto in modo che il sapore sia avvolgente.

Fate cuocere la pasta e mentre state mescolando tutto nella padella, aggiungete il resto del pesto …

Leccherete il piatto!

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

RSS
Follow by Email
Facebook
Twitter
Instagram